Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

Come si sviluppa uno standard ISO

In vista della giornata ASCCA dedicata ai nuovi standard ISO, ripercorriamo brevemente il percorso che compie uno standard ISO (dalla fase di proposta fino a quella di pubblicazione).
Per ulteriori informazione consigliamo di visitare il sito della ISO (www.iso.org)

 Qualsiasi standard ISO viene sviluppato da un gruppo di esperti, nell'ambito di un comitato tecnico. Una volta che è stata stabilita la necessità di una norma, questi esperti si incontrano per discutere e negoziare una bozza di standard. Non appena il progetto è stato sviluppato viene condiviso con i membri ISO per i commenti e la votazione. Se si raggiunge un consenso, la bozza diventa uno standard ISO, altrimenti viene rinviato al comitato tecnico per ulteriori modifiche.

Il percorso di uno standard ISO

Vediamo brevemente le fasi che portano alla creazione di uno Standard ISO

Proposal stage (fase obbligatoria)
Una volta appurata la necessità di avere un nuovo standard si prepara un progetto iniziale ((new work item proposal – NWIP) che verrà presentato ai membri della commissione per il voto. Una volta approvata la proposta, si nomina il responsabile del progetto
In questa fase inziale devono essere sollevati problemi circa il copyright, i brevetti o valutazioni di conformità.
Nel caso di revisioni e modifiche a norme ISO già pubblicate, questa fase
puòessere saltata.

Preparatory stage
La Commissione istituisce un gruppo di lavoro di esperti e di un convenor (solitamente il leader del progetto) per l’elaborazione di una bozza di lavoro. Durantequesta fase, gli esperticontinuano ad analizzare gli eventuali problemi in materia di copyright, brevetti e valutazione di conformità.
La bozza potrà essere modificata fino a quando il lavoro di gruppo non reputerà di avere ottenuto la miglior soluzione tecnica. La bozzavienepoitrasmessa alcomitato centrale delWGche deciderà a quale fase passare (Committee stageo Enquiry stage).
La piattaforma ISO/TCpuò essere utilizzataper la condivisione di documenti sia in questo che nesi successi stadi di sviluppo dello standard.

Committee stage
In questa fase facoltativa, la bozza del gruppo di lavoro viene condivisa con i membri della Commissione. Se la commissione utilizza questa fase, la bozza (committee draft - CD) viene distribuita ai membri della commissione per i commenti e il voto. CD successivi possono essere diffusi fino a raggiungere il consenso sul contenuto tecnico.
Una volta ottenuto il consenso, il testo è elaborato per la presentazione come Draft International Standard (DIS)

Enquiry stage (fase obbligatoria)
Sarà ancora compito della Segreteria Centrale far circolare presso tutti i membri ISO il DIS per il voto e i commenti per un periodo di 3 mesi. Qualora la maggioranza dei 2/3 dei membri del TC/SC siano favorevoli e non più dei 3/4 del totale dei voti sia sfavorevole, il DIS è pronto per la pubblicazione (la commissione può comunque decidere di passare alla fase FDIS). Nel caso non si raggiunga questo quorum lo standard ritornerà alla TC/SC per ulteriori studi. Il nuovo documento verrà fatto circolare di nuovo come DIS per la votazione e i commenti.

Approval stage (fase obbligatoria)
Questa fase viene saltata automaticamente se il DIS è stato approvato.
Tuttavia, se il progetto è stato notevolmente rivisto da commenti nella fase DIS (anche se il DIS è stato approvato) le commissioni possono decidere di effettuare questa fase.
Se si utilizza questa fase, il Final Draft International Standard (FDIS) è sottoposto dalla segreteria della commissione alla Segreteria Centrale dell’ISO (ISO/CS). Il FDIS viene fatto circolare per due mesi tra i membri ISO per arrivare al voto.
La norma è approvata se la maggioranza dei due terzi dei membri del TC / SC è a favore e non più di un quarto del totale dei voti espressi sono negativi.

Publication stage (fase obbligatoria)
A questo punto il segretario invia il documento finale per la pubblicazione attraverso la Submission Interface. Il testo può avere correzioni solo redazionali ed è pubblicato dalla Segreteria Centrale ISO come standard internazionale.

Stampa Email